Attestato Online
GDS CODE

AMADEUS: FGVRNNOV
SABRE: FG112474
GALILEO: FG36245
WORLDSPAN: FGVRNNO
Image/novohotelrossi_verona_carmen109.jpg Image/novohotelrossi_verona_aida13-15.jpg Image/novohotelrossi_verona_aida1110.jpg Image/novohotelrossi_verona_madamabutterfly4.jpg Image/novohotelrossi_verona_turandot1010.jpg
PRENOTA QUI LA NOSTRA TARIFFA ESCLUSIVA

PRENOTA QUI LA NOSTRA TARIFFA ESCLUSIVA

Affrettati a prenotare!
L'offerta è limitata.
Prenota Online
Codice Iata
Cancella - Opzioni

COMUNICATI STAMPA

COMUNICATI STAMPA

Tutte le news del Festival del Nuovo Secolo







Ufficio Stampa                                                                                                                                                 27/04/2014
 
 

GRANDI INTERPRETI PER L’OPERA FESTIVAL 2014 DELL’ARENA DI VERONA
Apri gli occhi e ascolta
Dal 20 giugno al 7 settembre, 54 appuntamenti con 6 titoli d’Opera e 3 serate d’eccezione presentano l’edizione 2014 del Festival lirico all’Arena di Verona.

Si riconferma la scelta di acclamati nomi del panorama lirico internazionale, molto amati dal pubblico dell’Arena, per le produzioni in cartellone nel teatro all’aperto più grande del mondo, nonché di celebri direttori e registi di fama mondiale.
 
Il 20 giugno alle ore 21.00 inaugura il Festival 2014 il nuovo allestimento dell’opera verdiana Un ballo in maschera.Il titolo, che manca dal cartellone areniano dal 1998, è proposto per la regia di Pier Luigi Pizzi. Per le 7 serate in programma torna a dirigere l’Orchestra dell’Arena la giovane promessa veroneseAndrea Battistoni.
In scena per dare voce ai principali protagonisti del dramma verdiano vedremo nel ruolo diAmelia Hui He (20/6 – 11/7), Virginia Tola (27/6 – 8/8) e Tatiana Serjan (19, 24, 31/7), nell’amato Riccardo Francesco Meli (20, 27/6 – 11, 19/7) e Stefano Secco (24, 31/7 – 8/8), nei panni di Renato Luca Salsi (20, 27/6 – 11/7 – 8/8) e Dalibor Jenis (19, 24, 31/7), la maga Ulrica sarà Elisabetta Fiorillo (20, 27/6 – 11/7) in alternanza a Sanja Anastasia (19, 24/7) ed Elena Gabouri (31/7 – 8/8) e il giovane paggio di Riccardo, Oscar, sarà interpretato da Serena Gamberoni (20, 27/6 – 11, 19/7) ed Ekaterina Bakanova (24, 31/7 – 8/8).
Repliche: 27 giugno ore 21.00 - 11, 19, 24, 31 luglio ore 21.00 - 8 agosto ore 20.45.
Dal 21 giugno alle ore 21.00 va in scena Carmendi Georges Bizet, che nel 2014 compie cent’anni dalla sua prima rappresentazione all’Arena di Verona. È proposta per regia e scene di Franco Zeffirelli e costumi di Anna Anni. Sul podio delle 11 recite vedremo alternarsi il direttore ungherese Henrik Nánási (21/06 – 4, 18, 25/7 – 1, 7, 14/8) al suo debutto nell’anfiteatro scaligero, con Julian Kovatchev (26/6 – 10/7 – 29/8 – 3/9).
Darà voce alla protagonista Carmen Ekaterina Semenchuk (21, 26/6 – 4, 10/7 – 7, 14/8) in alternanza ad Anita Rachvelishvili (18, 25/7 – 1/8) ed a Ildikó Komlósi (29/8 – 3/9). L’innamorato Don José sarà interpretato da Carlo Ventre (21, 26/6 – 14, 29/8 – 3/9), Mario Malagnini (4, 10/7 – 7/8) e Jorge de León (18, 25/7 – 1/8), il toreador Escamillo da Carlos Álvarez (21, 26/6 – 4, 10/7), Raymond Aceto (18, 25/7 – 1/8) e Dalibor Jenis (7, 14, 29/8 – 3/9), mentre saranno Micaela Irina Lungu (21, 26/6 – 4/7), Tatyana Ryaguzova (10, 18, 25/7), Rocio Ignacio (1, 7, 14/8) e Natalia Roman (29/8 – 3/9).
Repliche: 26 giugno ore 21.00 – 4, 10, 18, 25 luglio ore 21.00 – 1, 7, 14, 29 agosto ore 20.45 – 3 settembre ore 20.45.
Aidadi Giuseppe Verdi, titolo areniano per eccellenza,viene riproposto anche per il 2014 in due allestimenti: la nuova produzione ad opera del team catalano La Fura dels Baus, che lo scorso anno ha inaugurato il primo secolo di Festival lirico, e l’edizione storica ripresa da Gianfranco de Bosio che rievoca la messa in scena del 1913 ideata dall’architetto Ettore Fagiuoli.
Dal 28 giugno, ore 21.00, per 10 serate è quindi in scena la futuristica Aida firmata La Fura dels Baus, che ha visto all’opera i registi Carlus Padrissa ed Àlex Ollé, assistente alla regia e coreografa Valentina Carrasco, scenografo Roland Olbeter e costumista Chu Uroz. Direttore d’orchestra anche per questo titolo Julian Kovatchev.
A dare voce ai principali protagonisti del dramma verdiano tornano nel ruolo della principessa etiopeAida Hui He (28/6 – 3, 6, 8, 15/7), Amarilli Nizza (20/7) e Maria José Siri (23, 27, 29/7 – 3/8), il guerriero Radamèssarà interpretato da Fabio Sartori (28/6 – 3, 6/7), Walter Fraccaro (8, 23/7), Carlo Ventre (15, 20/7 – 3/8) e Marco Berti (27, 29/7). La rivale Amnerissarà Violeta Urmana (28/6 – 3, 6/7), in alternanza a Sanja Anastasia (8/7), Lucrecia Garcia (15, 20, 23/7), Ildikó Komlósi (27, 29/7) e Giovanna Casolla (3/8), mentre vestiranno i panni del re Amonasro Gennadii Vashchenko (28/6 – 3, 6/7), Ambrogio Maestri (8, 15, 20/7), Davit Babayants (23, 27/7) e Luca Salsi (29/7 – 3/8). Il sacerdote Ramfis sarà Raymond Aceto (28/6 – 3, 6, 8/7) che si alterna a Marco Spotti (15, 20, 23, 27/7) e Vitalij Kowaljow (29/7 – 3/8), mentre saranno Il Re Sergej Artamonov (28/6 – 3, 6, 8/7), Giorgio Giuseppini (15, 20/7) e Roberto Tagliavini (23, 27, 29/7 – 3/8).
Repliche: 3, 6, 8, 15, 20, 23, 27, 29 luglio ore 21.00 – 3 agosto ore 20.45.
Dal 10 agosto alle ore 20.45 tornaper 7 appuntamenti l’immancabile edizione dell’Aida verdiana ispirata alla messa in scena del 1913, per la regia di Gianfranco de Bosio. Nelle prime tre recite la direzione d’orchestra è affidata al milanese Daniele Rustioni (10, 16, 24/8), per la prima volta sul podio dell’Arena, che si dà il cambio per le altre quattro date in cartellone con Fabio Mastrangelo (26, 31/8 – 4, 7/9).
Tornano ad interpretare Aida Amarilli Nizza (10, 24, 26/8), Monica Zanettin (16, 31/8) e Susanna Branchini (4, 7/9), Radamès Marco Berti (10, 16/8), Stuart Neill (24, 26/8) e Fabio Sartori (31/8 – 4, 7/9). Amnerissaranno Anita Rachvelishvili (10, 16, 24/8), Giovanna Casolla (26, 31/8) e Lucrecia Garcia (4, 7/9), mentre nei panni di Amonasro vedremo Marco Vratogna (10, 16, 24/8) e Alberto Mastromarino (26, 31/8 – 4, 7/9). In Ramfis troviamo Dmitry Beloselsky (10, 16, 24, 26/8) e Andrea Mastroni (31/8 – 4, 7/9), quest’ultimo anche nei panni del Re (10, 16, 24/8) in alternanza a Roberto Tagliavini (26, 31/8) e Giorgio Giuseppini (4, 7/9).
Repliche: 16, 24, 26, 31 agosto ore 20.45 – 4, 7 settembre ore 20.45.
Il 5 luglio alle 21.00 torna in scena Turandotdi Giacomo Puccini per l’apprezzata regia e le sfarzose scene di Franco Zeffirelli, con i costumi del premio Oscar Emi Wada. Dirige le 7 recite la bacchetta di Daniel Oren.
Interpreta la gelida principessa Turandot Evelyn Herlitzius (5, 9, 12/7) in alternanza a Tiziana Caruso (16/7) e Martina Serafin (26, 30/7 – 2/8), mentre nei panni dell’amato Calaf vedremoCarlo Ventre (5, 9, 26, 30/7 – 2/8) e Marco Berti (12, 16/7). Il padre Timur sarà interpretato da Marco Vinco (5, 9, 12/7), Giorgio Giuseppini (16, 26/7) e Andrea Mastroni (30/7 – 2/8) e la dolce Liu da Maria Agresta (5, 12, 26/7), Rachele Stanisci (9, 16/7) e Carmen Giannattasio (30/7 – 2/8). Uno dei tre ministri, Ping, sarà Mattia Olivieri (5, 9, 12/7) a cui succede Vincenzo Taormina (16, 26, 30/7 – 2/8).
Repliche: 9, 12, 16, 26, 30 luglio ore 21.00 – 2 agosto ore 20.45.
Il 17 luglio alle ore 22.00 serata d’eccezione con protagonista Plácido Domingo diretto da Daniel Oren, impegnato ad interpretare i più celebri pezzi del repertorio verdiano in Plácido Domingo canta Verdi.
Il 22 luglio, sempre alle ore 22.00, attesissimo appuntamento dedicato alla danza. Torna in Arena il balletto con lo spettacolo Roberto Bolle and Friends,che vede protagonista Roberto Bolle, Étoile della Scala di Milano e Principal Dancer dell’American Ballet di NY, insieme alle stelle mondiali della danza. Per questo nuovo appuntamento vedremo sul palco entrambe le “patrie artistiche” del grande danzatore, quella americana e quella europea: accanto ad alcune delle più splendenti star dell’ABT, tra cui i celeberrimi Principal Julie Kent e Daniil Simkin, Bolle affiancherà artisti provenienti dalle migliori compagnie d’Europa per uno spettacolo all’insegna dell’eclettismo e dell’internazionalità. Dirige l’Orchestra dell’Arena di Verona la bacchetta di Julian Kovatchev.
Il 9 agosto dalle ore 22.00 la serata è dedicata ai Carmina Buranadi Carl Orff interpretati dal Coro areniano preparato da Armando Tasso. Sul podio ritroviamo il direttore Andrea Battistoni.
Il 15 agosto alle ore 20.45 una nuova prima d’opera con la pucciniana Madama Butterfly,proposta per 6 sere nel fortunato allestimento di Franco Zeffirelli e la direzione d’orchestra di Marco Armiliato.
La protagonista Cio-Cio-San sarà interpretata da Oksana Dyka (15, 22, 27/8) che si darà il cambio con Amarilli Nizza (30/8 – 2, 5/9), mentre l’ufficiale americano F. B. Pinkerton sarà Roberto Aronica (15, 22, 27/8) in alternanza a Giorgio Berrugi (30/8 – 2, 5/9); nella serva Suzuki vedremo Veronica Simeoni (15, 22, 27/8) e Anna Malavasi (30/8 – 2, 5/9), mentre nel console statunitense Sharpless Gabriele Viviani (15, 22, 27/8) e Davit Babayants (30/8 – 2, 5/9).
Repliche: 22, 27, 30 agosto ore 20.45 – 2, 5 settembre ore 20.45.
Dal 23 agosto alle ore 20.45 conclude il cartellone il tradizionale Roméo et Juliettedi Charles Gounod per la messa in scena di Francesco Micheli giunta ormai alla sua quarta stagione, con la scenografia di Edoardo Sanchi, i costumi di Silvia Aymonino, la coreografia di Nikos Lagousakos. Per le 3 recite debutta sul podio dell’Arena di Verona il direttore Carlo Montanaro.
I due celebri amanti veronesi saranno interpretati da Lana Kos e Vittorio Grigolo, mentre vestirà i panni del paggio di Roméo Stéphano Annalisa Stroppa, quelli dell’amico Mercutio Michael Bachtadze, nel ruolo del rivale Tybalt Cristian Ricci, la nutrice di Juliette Getrude sarà Sanja Anastasia, Frère Laurent Giorgio Giuseppini e Le Duc de Vérone Deyan Vatchkov.
Repliche: 28 agosto ore 20.45 – 6 settembre ore 20.45.
Impegnati Orchestra, Coro, Corpo di ballo e Tecnici della Fondazione Arena di Verona, insieme ai numerosi mimi e comparse.
Si riconferma anche per l’edizione 2014 l’importante collaborazione con UniCredit, gruppo bancario leader in Europa, Major Partner del Festival lirico da oltre vent’anni. Quest’anno inoltre un contest su Facebook dal 12 maggio al 23 giugno offrirà la possibilità di vincere una serata in Arena mettendo alla prova le proprie competenze musicali sulla pagina UniCredit Italia.
Segnaliamo per il prossimo anno il cambio di orario di inizio dello spettacolo, che viene anticipato di 15 minuti: le recite nei mesi di giugno e luglio avranno inizio alle ore 21.00, in agosto e settembre alle ore 20.45.
Le serate del 17 e 22 luglio e del 9 agosto prenderanno invece il via alle 22.00.
Informazioni
Fondazione Arena di Verona – Ufficio Stampa
tel. (+39) 045 805.1861-1905-1891-1939 - fax (+39) 045 803.1443 - email ufficio.stampa@arenadiverona.it



 Ufficio Stampa                                                                                                                                       27/04/2014
 

OPERA FESTIVAL 2014 ALL’ARENA DI VERONA
Apri gli occhi e ascolta
Dal 20 giugno al 7 settembre, 54 appuntamenti con 6 titoli d’Opera e 3 serate d’eccezione presentano l’edizione 2014 del Festival lirico all’Arena di Verona.
 

Il 20 giugno alle ore 21.00 inaugura il Festival 2014 il nuovo allestimento dell’opera verdiana Un ballo in maschera. Il titolo, che manca dal cartellone areniano dal 1998, è proposto per la regia del M° Pier Luigi Pizzi. Per le 7 serate in programma torna a dirigere l’Orchestra dell’Arena il maestro veroneseAndrea Battistoni.
Repliche: 27 giugno ore 21.00 - 11, 19, 24, 31 luglio ore 21.00 - 8 agosto ore 20.45.
Dal 21 giugno alle 21.00 va in scena Carmen di Georges Bizet, che nel 2014 compie cent’anni dalla sua prima rappresentazione all’Arena di Verona. È proposta per regia e scene di Franco Zeffirelli e costumi di Anna Anni. Sul podio delle 11 recite vedremo alternarsi il direttore ungherese Henrik Nánási (21/06 – 4, 18, 25/7 – 1, 7, 14/8) al suo debutto nell’anfiteatro scaligero, con il M° Julian Kovatchev (26/6 – 10/7 – 29/8 – 3/9).
Repliche: 26 giugno ore 21.00 – 4, 10, 18, 25 luglio ore 21.00 – 1, 7, 14, 29 agosto ore 20.45 – 3 settembre ore 20.45.
Aidadi Giuseppe Verdi, titolo areniano per eccellenza,viene riproposto anche per il 2014 in due diversi allestimenti.
Dal 28 giugno alle 21.00 per 10 serate, nella futuristica messa in scena ideata per il Centenario areniano dal team catalano La Fura dels Baus, che ha visto all’opera i registi Carlus Padrissa ed Álex Ollé, assistente alla regia e coreografa Valentina Carrasco, scenografo Roland Olbeter e costumista Chu Uroz. Direttore d’orchestra anche per questo titolo il M° Julian Kovatchev.
Repliche: 3, 6, 8, 15, 20, 23, 27, 29 luglio ore 21.00 – 3 agosto ore 20.45.
Dal 10 agosto Aida tornaper 7 appuntamenti nell’immancabile edizione ispirata alla messa in scena del 1913 per la regia di Gianfranco de Bosio. Nelle prime 3 recite la direzione d’orchestra è affidata al milanese Daniele Rustioni (10, 16, 24/8), per la prima volta sul podio dell’Arena, che si dà il cambio per le altre 4 date in cartellone con Fabio Mastrangelo (26, 31/8 – 4, 7/9).
Repliche: 16, 24, 26, 31 agosto ore 20.45 – 4, 7 settembre ore 20.45.
Il 5 luglio alle 21.00 debutta Turandotdi Giacomo Puccini per l’apprezzata regia e le sfarzose scene di Franco Zeffirelli, con i costumi del premio Oscar Emi Wada. Dirige le 7 recite la bacchetta di Daniel Oren.
Repliche: 9, 12, 16, 26, 30 luglio ore 21.00 – 2 agosto ore 20.45.
Il 17 luglio alle ore 22.00 serata d’eccezione con protagonista il M° Plácido Domingo diretto da Daniel Oren, impegnato ad interpretare i più celebri pezzi del repertorio verdiano in Plácido Domingo canta Verdi.
Il 22 luglio, sempre alle 22.00, attesissimo appuntamento dedicato alla danza: torna in Arena il balletto con lo spettacolo Roberto Bolle and Friends,che vede protagonista l’étoile Roberto Bolle insieme alle stelle internazionali della danza. Dirige l’Orchestra dell’Arena di Verona la bacchetta di Julian Kovatchev.
Il 9 agosto, con inizio alle 22.00, la serata è dedicata ai Carmina Buranadi Carl Orff. Sul podio ritroviamo il M° Andrea Battistoni.
Il 15 agosto alle 20.45 un nuovo debutto operistico con la pucciniana Madama Butterfly,proposta per 6 sere nel fortunato allestimento di Franco Zeffirelli e la direzione d’orchestra del maestro Marco Armiliato.
Repliche: 22, 27, 30 agosto ore 20.45 – 2, 5 settembre ore 20.45.
Dal 23 agosto alle 20.45 conclude il cartellone il tradizionale Roméo et Juliettedi Charles Gounod per la messa in scena giunta ormai alla sua quarta stagione di Francesco Micheli, con la scenografia di Edoardo Sanchi, i costumi di Silvia Aymonino, la coreografia di Nikos Lagousakos. Sul podio per le 3 recite debutta il M° Carlo Montanaro.
Repliche: 28 agosto ore 20.45 – 6 settembre ore 20.45.
Impegnati Orchestra, Coro, Corpo di ballo e Tecnici della Fondazione Arena di Verona, insieme ai numerosi mimi e comparse.
Una novità per il prossimo anno è l’orario di inizio dello spettacolo che viene anticipato di 15 minuti: le recite nei mesi di giugno e luglio avranno inizio alle ore 21.00, in agosto e settembre alle ore 20.45. Le serate del 17 e 22 luglio e del 9 agosto prenderanno il via alle 22.00.


Informazioni
Fondazione Arena di Verona – Ufficio Stampa
tel. (+39) 045 805.1861-1905-1891-1939 - fax (+39) 045 803.1443 - email ufficio.stampa@arenadiverona.it
Biglietteria– Via Dietro Anfiteatro 6/B, 37121 Verona
tel. (+39) 045 800.5151 – fax (+39) 045 801.3287- email biglietteria@arenadiverona.it
Call center (+39) 045 800.51.51 - www.arena.it- Punti di prevendita Geticket
Da smartphone e tablet con l’App dell’Arena di Verona per Android e Apple iOS