Attestato Online
GDS CODE

AMADEUS: FGVRNNOV
SABRE: FG112474
GALILEO: FG36245
WORLDSPAN: FGVRNNO
Image/novohotelrossi_verona_domingo5.jpg Image/novohotelrossi_verona_aida119.jpg Image/novohotelrossi_verona_aida123.jpg Image/novohotelrossi_verona_aida12pubblico4.jpg Image/novohotelrossi_verona_aida134.jpg Image/novohotelrossi_verona_nabucco113.jpg Image/novohotelrossi_verona_latraviata117.jpg Image/novohotelrossi_verona_iltrovatore108.jpg
PRENOTA QUI LA NOSTRA TARIFFA ESCLUSIVA

PRENOTA QUI LA NOSTRA TARIFFA ESCLUSIVA

Affrettati a prenotare!
L'offerta è limitata.
Prenota Online
Codice Iata
Cancella - Opzioni

AMO - ARENA MUSEOPERA

AMO - ARENA MUSEOPERA


Il Museo della Lirica








La missione di Arena Museo Opera è contribuire alla valorizzazione e alla divulgazione della cultura Operistica Italiana con l'esposizione di documenti originali, utilizzando tecniche multimediali. Il concetto guida del nuovo Museo è accompagnare il visitatore attraverso il sorprendente processo creativo fino alla messa in scena di un'opera: dalla stesura del libretto alla scrittura della partitura, dal disegno delle scenografie e dei costumi, dal primo schizzo alla rappresentazione teatrale, alla preparazione dei cantanti, sino all'effettiva produzione teatrale.

 Dal 22 aprile, in anteprima mondiale, si è aperta la mostra "Amo Pavarotti", dedicata a Luciano Pavarotti, il grande tenore scomparso cinque anni e mezzo fa. Organizzata dalla Fondazione Luciano Pavarotti e dalla Fondazione Arena di Verona, la mostra a Palazzo Forti rimarrà aperta fino a settembre.

Nove le stanze dedicate ad Amo Pavarotti, dove la voce del Maestro si racconta con video, anche inediti, fotografie, filmati, rappresentazioni tridimensionali.

"Verona, con l'Arena, è una capitale della musica lirica, Luciano vi cantò in sette stagioni e poi ricordo in modo particolare quell'esibizione verdiana con un coro di tremila persone" commenta Nicoletta Mantovani Pavarotti. "Luciano da Verona portò l'opera lirica nel mondo. Abbiamo poi inserito la registrazione inedita delle prove di Turandot nel 1997 al Metropolitan di New York. Sono particolarmente orgogliosa di questo tributo al maestro in un anno così simbolico per l'opera a cui lui ha contribuito con la sua passione, semplicità e spontaneità, facendola amare in tutto il mondo".  

 Guarda la puntata del 21 aprile 2013 di "CHE TEMPO CHE FA"     http://www.youtube.com/watch?v=Q8SqqchASuY


Visita il sito ufficiale per qualsiasi ulteriore informazione  www.arenamuseopera.com